ASSOCIAZIONE ENERGIE SOCIALI JESURUM
CORRADI FRANCESCA MICOL

ENERGIE SOCIALI JESURUM, L’HA CHIAMATO «DIRITTO AL COMPLEANNO». DI PIÙ, «DIRITTO A UNA FESTA INDIMENTICABILE». L’IDEA È SEMPLICE: ORGANIZZARE UN EVENTO PER I BAMBINI DI FAMIGLIE DISAGIATE CHE NON POSSONO PERMETTERSI DI REGALARE UNA VERA E PROPRIA FESTA DI COMPLEANNO AL PROPRIO FIGLIO.

Quasi un bambino su dieci in Italia vive in famiglie che non possono permettersi di festeggiare il suo compleanno e invitare a casa i suoi amici, di comprargli abiti e libri nuovi, di mandarlo in gita scolastica. E’ quanto racconta il sesto Atlante dell’Infanzia (a rischio) ‘Bambini senza Origini e coordinate delle poverta’ minorili’, diffuso da Save the Children. L’incidenza della povertà assoluta nelle famiglie con almeno un minore è triplicata tra il 2005 e il 2014, passando dal 2,8% all’8,5%, per un totale di oltre 1 milione di bambini colpiti. Il progetto DIRITTO AL COMPLEANNO si prefigge l’obiettivo di contrastare questo trend attraverso l’organizzazione di un giorno magico per i bambini in difficoltà economica o comunque in situazione di emarginazione, ma anche attraverso possibili progetti futuri, come laboratori creativi. PREVISTI 3 step: 1. PRESENTAZIONE DEL PROGETTO NELLE SCUOLE in accordo con i presidi. Si pensa di impiegare delle persone ad andare nelle 85 scuole elementari milanesi a presentare l’iniziativa 2. ORGANIZZAZIONE DEL CALENDARIO E DELLE FESTE VERE E PROPRIE PER I BAMBINI 3. FEEDBACK SUCCESSIVI e implementazione di relazioni con le famiglie tali da arrivare ad una sinergia per costruire delle attività che massimizzino l’integrazione sociale dei bambini (attività sociali di vario genere e natura). Monitoraggio costante delle famiglie seguite. Per dare risalto all’iniziativa saranno contattate diverse testate giornalistiche (cartacee, on line, radio e tv), Inoltre verranno prodotti volantini e locandine da distribuire nelle scuole e nei parchi comunali, cosicchè i cittadini possano, qualora lo volessero, dare il proprio supporto attraverso l’iniziativa “UN COMPLEANNO SOSPESO”, che permetterà loro di fare una donazione libera per l’organizzazione di nuovi compleanni. Nel passato questo progetto ha avuto la collaborazione del comune di Milano e alcune sponsorizzazioni da aziende. Con la nuova richiesta vogliamo coinvolgere il settore no profit, anche perché l’obiettivo è di dare seguito al compleanno creando interazioni sociali e lotta alla discriminazione di quartieri difficili milanesi. Durante ogni festa è prevista la presenza di una figura professionale responsabile dell’evento che aiuti le interazioni dei bambini e induca alla socialità anche successivamente. Saranno le stesse persone che valuteranno l’esigenza di dare seguito all’iniziativa attraverso l’organizzazione sociale, quali eventuali laboratori.

http://www.jesurumlab.com/chi-siamo1-c1flc

CONDIVIDI IL PROGETTO
SUI TUOI SOCIAL