smile to africa onlus
emma campana

Progetto “ Sempre più … Tabasamu” Il centro Tabasamu (in lingua swahili sorriso), si trova nel villaggio di Pomerini, regione di Iringa, Tanzania. Ospita minori in condizione di svantaggio fisico, psichico, economico, sociale e familiare, in particolar modo bambini affetti da HIV e da diverse disabilità motorie. Il progetto “ Sempre più … Tabasamu”proposto in collaborazione tra le associazioni Smile to Africa Onlus e Mawaki Malaika Onlus, propone la realizzazione di ricoveri per diverse tipologie di animali e la conseguente dotazione di un numero di capi tali da permettere il conseguimento delle seguenti finalità: 1- realizzazione di un programma di miglioramento della dieta alimentare dei minori che frequentano e/o abitano il centro, che a causa delle loro patologie e complicanze delle stesse, avrebbero la necessità di implementare la loro dieta alimentare attraverso l’assunzione di proteine animali; 2- realizzazione di un programma di interazione tra bambini e animali; il contatto con un animale può infatti aiutare a soddisfare certi bisogni come mancanza d'affetto, insicurezza,e difficoltà nelle relazioni interpersonali, e aiuta addirittura a recuperare alcune abilità che questi bambini possono avere perduto; 3- realizzazione di un programma di allevamento che può altresì permettere l’inserimento nel mondo del lavoro dei soggetti, provenienti dal centro, che dimostrino la volontà e la capacità di avvicinarsi al mondo dell’agricoltura e dell’allevamento; 4- sviluppo del dialogo interculturale a sostegno della cultura del dono, dello scambio reciproco e della fraternità attraverso l’incontro tra volontari delle associazioni ed i bambini del centro. Il ricovero prevederà la costruzione di una sezione per: galline, galline faraone, anatre; la costruzione di un porcile, di una conigliera, di una stalla per capre da latte ed una stalla per asini. La dotazione iniziale sarà composta da 6 galline, 6 faraone , 4 anatre; 4 maiali, 2 conigli, 10 capre, 3 capre da latte, 2 asini.

Progetto “ Sempre più … Tabasamu” Il centro Tabasamu (in lingua swahili sorriso), si trova nel villaggio di Pomerini, regione di Iringa, Tanzania ed è nato nel 2013 su iniziativa e finanziamento dell'associazione Smile to Africa Onlus per accogliere minori in condizioni di svantaggio fisico, psichico, economico, sociale e familiare ed in particolare bambini affetti da HIV e da diverse disabilità motorie, tutti soggetti a rischio di “perdere il sorriso”. E' composto da quattro strutture: Il centro diurno, dove i bambini si recano dopo la scuola per il pasto integrativo quotidiano, le doccia e il lavaggio degli abiti; una casa (nyumba Karibu) per ospitare i volontari dell'associazione; un edificio (Ofisi Tabasamu)con l'infermeria, un ambulatorio e varie stanze per ospitare eventuali ammalati; un salone (Ukumbi) per il doposcuola e altre attività. All'interno del centro diurno, inoltre, è stata attrezzata la palestra per i bambini disabili, con bagni adeguati e spazi per ospitare gli utenti provenienti da villaggi lontani. Nel Centro opera personale locale ( una coordinatrice, una cuoca, due educatrici e quattro operatrici per la cura ed i trattamenti dei disabili). Nel centro vengono svolte le attività delle due associazioni: Smile to Africa Onlus e Mawaki Malaika Onlus. Il progetto sostenuto da Smile to Africa Onlus attualmente si occupa di 39 bambini molti dei quali sieropositivi, orfani di uno o entrambi i genitori, e/o in gravi condizioni economiche e familiari per i quali l'associazione provvede con: Pasto integrativo quotidiano che fornisca nutrienti in modo bilanciato Attività di supporto scolastico tramite doposcuola, riunioni con gli insegnanti, fornitura di materiale didattico e divise, borse di studio per il proseguimento degli studi dopo la scuola primaria Educazione all'igiene personale attraverso semplici regole e abitudini come il lavaggio delle mani prima dei pasti, dei denti, la doccia due volte alla settimana e il lavaggio degli abiti Attività extrascolastiche sia gestite dai nostri volontari italiani che da personale locale spicializzato (laboratori di teatro, danza, acrobazie ecc.) Controllo dello stato di salute tramite visite periodiche, analisi, monitoraggio delle terapie e formazione alla prevenzione Supporto alle famiglie attraverso riunioni periodiche per verificare eventuali problemi e disagi dei bambini in ambito domestico e contributi economici, ove necessario, per alimenti, lavori di manutenzione delle capanne e medicine. Il progetto “TEMBEA” (in lingua swahili CAMMINA) sostenuto dall’associazione Mawaki Malaika Onlus, ha come mission l’accoglienza / degenza e assistenza riabilitativa, educativa e sociale per bambini con diverse disabilità, in particolare disabilità motoria. Nella zona d’intervento interessata (i comprensori di Ng’uruhe, Ukumbi, Mtitu, Kising’a, Ukwega e Kidabaga presenti nella provincia di Kilolo e comprendenti una popolazione che supera le 80.000 persone) e come nel resto dell’Africa, i bambini con disabilità hanno un accesso molto limitato alla socializzazione, all’istruzione e all’assistenza sanitaria a causa di barriere culturali, inaccessibilità alle infrastrutture, mancanza di servizi adeguati e di formazione. Il tasso di mortalità, inoltre, è più elevato per il ridotto accesso alle cure sanitarie e riabilitative . Il progetto pertanto, si propone di provvedere a questa parte di bambini per garantire loro la giusta assistenza e riabilitazione. Attualmente i bambini che ricevono assistenza e cure riabilitative sono 38, in una fascia di età compresa dai 2 ai 14 anni. “Tembea” sostiene questi bambini quotidianamente dal punto di vista socio-educativo, nutrizionale, riabilitativo, assistenziale e sanitario rendendo fattiva la partecipazione in primo luogo delle madri, le quali, vivendo il centro insieme ai loro piccoli, possono non distaccarsene e riuscire a incamerare consigli su alcuni comportamenti idonei a facilitare le pratiche di accudimento e assistenza utili al bambino: modalità di abbigliamento, di igiene personale, di passaggi posturali, di stimolazioni sensoriali. Degli attuali bambini che frequentano il centro “Tabasamu” una decina sono di Pomerini, villaggio in cui ha sede il centro, il centro è per loro il posto in cui svolgere attività riabilitative e pranzare, per poi ritornare a casa propria, ma per gli altri che provengono da villaggi molto distanti, il centro rappresenta anche una casa, il posto in cui nutrirsi e dormire. Principalmente questi bambini presentano disordini del movimento le cui cause sono legate sia a lesioni a carico del sistema nervoso (disordini permanenti) sia a mancanza di prevenzione e tempestività che portano come conseguenza all’instaurarsi di rapidi peggioramenti che se non trattati degenerano in danni irreversibili. Oltre al danno motorio (che è il più visibile), questi bambini possono sviluppare tutta una serie di disturbi associati come: turbe emotive di stampo depressivo-autosvalutativo che possono dare origine a disturbi psichiatrici, disturbi comportamentali, difficoltà nelle autonomie. Smile To Africa Onlus e Mawaki Malaika Onlus attraverso “Sempre più … Tabasamu” intendono apportare un miglioramento strutturale e funzionale al centro, attraverso la realizzazione di ricoveri per diverse tipologie di animali e la conseguente dotazione, tale da permettere il conseguimento delle seguenti finalità: 1- realizzazione di un programma di miglioramento della dieta alimentare dei minori che frequentano e/o abitano il centro, che a causa delle loro patologie e complicanze delle stesse, avrebbero la necessità di implementare la loro dieta alimentare attraverso l’assunzione di proteine animali; 2- realizzazione di un programma di interazione tra bambini e animali; il contatto con un animale può infatti aiutare a soddisfare certi bisogni come mancanza d'affetto, insicurezza,e difficoltà nelle relazioni interpersonali, e aiuta addirittura a recuperare alcune abilità che questi bambini possono avere perduto; 3- realizzazione di un programma di allevamento che può altresì permettere l’inserimento nel mondo del lavoro dei soggetti, provenienti dal centro, che dimostrino la volontà e la capacità di avvicinarsi al mondo dell’agricoltura e dell’allevamento; 4- sviluppo del dialogo interculturale a sostegno della cultura del dono, dello scambio reciproco e della fraternità attraverso l’incontro tra volontari delle associazioni ed i bambini del centro. Il ricovero prevederà la costruzione di una sezione per: galline, galline faraone, anatre; la costruzione di un porcile, di una conigliera, di una stalla per capre da latte ed una stalla per asini. La dotazione iniziale sarà composta da 6 galline, 6 faraone , 4 anatre; 4 maiali, 2 conigli, 10 capre, 3 capre da latte, 2 asini.

http://smiletoafrica.org

CONDIVIDI IL PROGETTO
SUI TUOI SOCIAL