SAVETHEDREAMS ONLUS
GIANNI KIARIS

"Una Vacanza da Sogno" è un progetto di ospitalità per famiglie in difficoltà E con figli "fragili": due settimane di vacanza per 8 nuclei familiari, supportate da 3 famiglie di volontari eD un gruppo DI giovani animatori, in un ambiente confortevole e sereno.

Dal 5 al 19 agosto si è tenuta la prima edizione del progetto della SaveTheDreams Onlus “Una Vacanza da sogno (il Sogno di Brenda e Vito)”. Scopo del progetto, partito con un “numero zero” di 2 settimane, è quello di offrire, a titolo completamente gratuito, una vacanza a famiglie che hanno figli con difficoltà. Il progetto nasce dal desiderio della signora Brenda Teasdale, vedova dell’imprenditore Vito Dell’Aglio, di mettere a disposizione la sua villa sita in località Pozzo Faceto a bambini e persone con difficoltà, possibilmente sotto forma vacanza rigenerante, così da donare loro sollievo. Questo desiderio si è concretizzato grazie alla collaborazione con la nostra Onlus SaveTheDreams, che ha realizzato, facendosi carico delle spese di soggiorno, della conduzione e dell’animazione, un progetto di ospitalità nella villa per alcune famiglie “speciali”, fragili o con figli fragili: due settimane di vacanze per 8 nuclei familiari, oltre ai numerosi volontari, per un totale di circa cinquanta persone. Ispirato ai principi fondanti della nostra Onlus, la conduzione del progetto è stata caratterizzatA da un’impostazione volta a privilegiare: • l’accoglienza, l’integrazione e la condivisione totale tra le famiglie ospiti, LE famiglie di volontari e i giovani animatori; • la totale libertà da parte delle famiglie ospiti di impiegare il loro tempo nelle attività preferite, dal riposo completo a gite ed escursioni; • uno spirito di servizio volto ad offrire al meglio delle nostre possibilità un ambiente di benessere e relax alle famiglie ospiti e ai loro figli speciali. La prima edizione ha ricevuto ritorni molto positivi dalle famiglie ospiti. Alcune hanno confidato una sorta di diffidenza iniziale rispetto ad un’iniziativa “troppo bella per essere vera”, per confidarci in seguito lo stato di serenità venutosi ad instaurare nei loro nuclei di famiglie che portano avanti per tutto l’anno una faticosa quotidianità coi i loro bimbi “speciali”. Ad esempio, la possibilità, unica e sperimentata di rado in precedenza, di poter godere dei momenti di relax senza doversi preoccupare continuamente, come avviene in una situazione di vacanza tipica (es. in un hotel) del comportamento dei loro bambini, di eventuali disturbi arrecati a terzi o delle reazioni e curiosità che spesso inducono in soggetti estranei. Inoltre, visto che il benessere di questi genitori è in gran parte il riflesso dello stato dei loro bambini, è stata più volte sottolineata l’influenza benefica della situazione di condivisione e giocosità, raggiunta SOPRATTUTTO grazie al grande lavoro svolto dai giovani animatori con i loro ragazzi. Da sottolineare, infine, il beneficio del confronto e dello scambio di esperienze tra genitori di famiglie con problematiche uguali o analoghe: nelle lunghe conversazioni tra loro hanno avuto l’opportunità di sperimentare la sensazione del non sentirsi soli o unici, di condividere sentimenti e preoccupazioni, il tutto con la semplicità dell’interazione spontanea, libera dai canoni ufficiali degli specialisti e dei terapisti con i quali i confrontano durante tutto l’anno. Pur avendo come scopo principale il poter donare una vacanza, il progetto si è presto tramutato in una esperienza di vita. Genitori, bambini e ragazzi, disabili e non, volontari ed anche amici locali coinvolti in un magnifico nuovo modo di stare insieme. Questo è il nostro stile, questo è un modo possibile di cambiare il mondo. Si pensa sin d’ora all’edizione 2018, dove presumibilmente si vorrà prolungare il periodo di utilizzo e quindi, di conseguenza, il numero delle famiglie che ne usufruiranno.

http://www.savethedreams.org

CONDIVIDI IL PROGETTO
SUI TUOI SOCIAL