Trisomia 21 onlus
antonella falugiani

Il progetto “La bellezza in autonomia” per ragazze e ragazzi con sindrome di Down mira ad accrescere nei ragazzi l’autonomia nella cura di sé, che sviluppiamo in specifici percorsi di avvio all’autonomia, dando attenzione a diverse aree: l’igiene, la salute, la cura del proprio aspetto, il vestire.

Il progetto “La bellezza in autonomia” per ragazze e ragazzi con sindrome di Down si inserisce nell’attività e nei percorsi di avvio all’autonomia che promuoviamo da diversi anni in favore degli adolescenti che seguiamo: l’autonomia infatti è essenziale per promuove l’integrazione reale ed effettiva delle persone con disabilità intellettiva. Il progetto mette al centro la cura della propria persona, che è tra le principali aree educative che inseriamo nei nostri percorsi di autonomia, insieme con la comunicazione, l’orientamento nello spazio e nel tempo, il comportamento stradale, l’uso del denaro, l’utilizzo dei prodotti, dei mezzi e dei servizi. Naturalmente proponiamo ai ragazzi una differenziazione delle attività e delle strategie in funzione delle competenze già possedute da ciascuno. In questo quadro, il progetto “La bellezza in autonomia” mira ad accrescere nei ragazzi l’autonomia nella cura di sé, che sviluppiamo dando attenzione a diverse aree: l’igiene, la salute, la cura del proprio aspetto, il vestire... Organizziamo ad esempio attività volte ad insegnare alle nostre ragazze con sindrome di Down come valorizzare il proprio aspetto e la propria bellezza, fornendo loro strumenti e consigli su come prendersi cura di sé, scegliere capi di abbigliamento adatti alla propria persona, scegliere e utilizzare prodotti estetici, applicare il trucco… anche grazie all’intervento di consulenti professionali. Un esempio è il video che alleghiamo, che racconta di un laboratorio di bellezza che abbiamo organizzato a Natale 2013 con il contributo della nostra amica estetista Leda. Un discorso simile vale anche per i ragazzi, che ad esempio devono sapersi radere e vestire con cura. Il sostegno al progetto ci consentirebbe di approfondire queste tematiche e potenziare le attività che abbiamo già sperimentato con successo, coinvolgendo un maggior numero di ragazze e di ragazzi in attività più articolate e numerose, con il anche supporto di professionisti e consulenti specializzati.

http://www.at21.it

CONDIVIDI IL PROGETTO
SUI TUOI SOCIAL