Fondazione Operation smile Italia Onlus
Santo Versace

PROGETTO UN MARE DI SORRISI: Un progetto della Fondazione Operation Smile Italia Onlus in collaborazione con la Marina Militare Italiana. Un Mare di Sorrisi è un progetto della fondazione Operation Smile Italia Onlus in collaborazione con la Marina Militare Italiana, con l’obiettivo comune di trattare chirurgicamente bambini e adulti affetti da labiopalatoschisi e da malformazioni o esiti di malformazioni della testa e del collo. PECULiarita': Il progetto “UN MARE DI SORRISI” ha avuto inizio nel 2013 ed è nato in seguito ad una precedente collaborazione avvenuta a febbraio 2010, quando la Fondazione Operation Smile e la Marina Militare Italiana hanno operato congiuntamente a bordo della portaerei Cavour di stanza ad Haiti, nell’ambito di una missione autorizzata dal Ministero della Difesa sotto il coordinamento della Protezione Civile. Durante la missione sono state eseguite 35 procedure chirurgiche su bambini ed adulti che avevano riportato gravi traumi facciali dovuti al terremoto avvenuto il 12 gennaio di quell’anno. L’accordo esecutivo tra la Fondazione e la Marina Militare è stato siglato a Taranto il 24 maggio 2013 dando seguito al precedente accordo di collaborazione siglato a Roma il 15 marzo 2013. OBIETTIVI: Il progetto prevede un’attività assistenziale di tipo chirurgico, pediatrico e non, rivolta ai soggetti di cittadinanza italiana o straniera, ma residenti in Italia, affetti da labiopalatoschisi o esiti di malformazioni della testa e del collo. L’attività chirurgica si svolge prevalentemente a bordo di nave Cavour, nell’area sanitaria/ospedaliera di bordo. DESCRIZIONE STRUTTURALE E DELLE ATTIVITA’: La base operativa del progetto è la portaerei Cavour, nave ammiraglia della Marina Militare, dotata di due sale operatorie attrezzate, una terapia intensiva, una sala degenza e un gabinetto odontoiatrico. Lo staff medico della Marina Militare di supporto sulla Nave, collabora attivamente con il team di volontari della Fondazione. Quando la portaerei si trova nella base navale di Taranto, i pazienti e i loro familiari vengono accolti e ospitati a bordo, insieme al team di volontari della Fondazione composto in media da 16-20 persone. La durata della degenza varia da due a tre giorni, in base al tipo di intervento chirurgico. Le attività sono articolate come segue: - Screening per la selezione dei pazienti candidati a far parte del progetto; - Interventi chirurgici; - Controlli post operatori e medicazioni; - Incontri polispecialistici per il coordinamento e l’integrazione delle cure necessarie sul territorio pugliese. Nei primi tre anni di progetto, sulla portaerei Cavour, sono stati visitati 104 pazienti ed eseguiti 51 interventi chirurgici.

La Fondazione Operation Smile Italia Onlus nasce in Italia nel 2000 ed è costituita da volontari medici e operatori sanitari che partecipano alle missioni umanitarie di Operation Smile per correggere chirurgicamente gravi malformazioni cranio-maxillo-facciali come il labbro leporino, la palatoschisi, nonché esiti di ustioni e traumi. Dal 1982, anno di costituzione di Operation Smile negli Stati Uniti, sono più di 5.000 i volontari provenienti da 80 Paesi del mondo, anche italiani, che hanno effettuato gratuitamente più di 240.000 interventi chirurgici, cambiando la vita di migliaia di bambini. Operation Smile è la più grande organizzazione benefica basata sul volontariato che opera gratuitamente la labiopalatoschisi. Gli obiettivi principali di Operation Smile: - Garantire ad ogni bambino l’accesso gratuito a cure chirurgiche sicure e di qualità. - Promuovere lo sviluppo dell’autosufficienza medica a livello locale nei Paesi in cui opera, attraverso la formazione del personale sanitario locale. - Assicurare cure continuative tutto l’anno, grazie ai 26 Centri di cura presenti nel mondo (tra cui l’Italia con la Smile House di Milano). - Donare attrezzature medico chirurgiche ai Paesi in via di sviluppo dove è presente. - Condurre ricerche per identificare le cause che determinano la labiopalatoschisi e per consentire la sua prevenzione. Dati internazionali del 2015: - I medici volontari di Operation Smile hanno condotto 161 missioni mediche in 112 siti in 29 Paesi. - L’organizzazione ha esteso la sua attività medica a 27 nuovi siti, tra cui nuove località in Marocco, Ghana, Birmania e Nicaragua, rafforzando in tal modo la sua presenza in alcuni Paesi dove era già presente. - Sono stati effettuati più di 15.000 interventi chirurgici e sono state eseguite più di 17.000 procedure odontoiatriche (sia nei centri che nelle missioni dentali locali e internazionali). - Il team di volontari che ha partecipato alle missioni internazionali nell’anno di riferimento è composto da più di 3.000 professionisti del settore sanitario. - Il 73% dei professionisti medici volontari di Operation Smile proviene da Paesi a medio e basso reddito. - Operation Smile ha inviato materiali per un valore di 7.7 milioni di dollari americani in sostegno ai programmi medici presenti nel mondo, grazie all’aiuto di generose aziende partner. - Grazie alla partnership con l’American Heart Association (AHA), Operation Smile ha fornito 1.559 certificazioni dei corsi di rianimazione dell’AHA per migliorare la sicurezza dei pazienti. - Operation Smile aumenta la capacità chirurgica complessiva nel trattamento della labiopalatoschisi nelle comunità in cui opera, grazie alla presenza di personale sanitario qualificato, attrezzature mediche, istruzione e formazione. Gli elevati standard di cure (Global Standars of Care) garantiscono la migliore qualità di cure ai pazienti in tutto il mondo. Necessità urgente: - Ogni 3 minuti nasce un bambino nel mondo con la labioschisi o la palatoschisi. - È stato stimato che un quarto della popolazione mondiale non ha accesso alle cure chirurgiche di base. - La mancanza di accesso alle cure chirurgiche è tra le principali cause di morte. - Nonostante l’entità rilevante degli interventi chirurgici effettuati nel mondo ogni anno, la mancanza di accesso alle cure chirurgiche resta un grave problema nei Paesi più poveri del mondo. La Fondazione Operation Smile Italia Onlus nel 2015 ha contribuito alle missioni mediche internazionali, inviando sul campo 72 volontari italiani in 33 missioni in 17 diversi Paesi del mondo. È attiva sul territorio italiano con i seguenti progetti: - “Smile House Milano”, il primo centro di cura di Operation Smile per il trattamento operatorio e post-operatorio delle labiopalatoschisi in Italia ed in Europa. - “Smile House Cagliari”, che ha come finalità la realizzazione di un Centro di Eccellenza nel trattamento delle malformazioni del volto in Sardegna. Il 7 ottobre 2013 è stato siglato il Protocollo di Intesa tra la Fondazione Operation Smile Italia Onlus e la ASL 8 di Cagliari, che ha formalmente dato inizio, presso l’Ospedale SS. Trinità del capoluogo della Sardegna, alla fase operativa del progetto. - “Un Mare di Sorrisi, che vede insieme la Marina Militare Italiana e i volontari della Fondazione con l’obiettivo di aiutare bambini ed adulti, residenti nel sud Italia e stranieri, nati con la labiopalatoschisi o con malformazioni cranio-maxillo-facciali. - “World Care Program”, un programma medico che nasce come risposta all’esigenza di aiutare bambini e giovani adulti affetti da malformazioni gravi che, per la complessità degli interventi e per il lungo decorso post operatorio, non è possibile operare durante le missioni internazionali, ovvero pazienti che provengono da Paesi in cui Operation Smile non è presente.

http://www.operationsmile.it

CONDIVIDI IL PROGETTO
SUI TUOI SOCIAL