Naturiamo
Eliana Rochetti

L’Asilo nel Bosco di Milano, un progetto di educazione all’aperto. Desideriamo realizzare insieme un sogno, dare la possibilità ai bambini di vivere le loro giornate all’aria aperta a contatto con la natura, gli animali e le persone che vivono la comunità.

Nella città di Milano, e non solo, i bambini trascorrono molte ore all’interno di spazi chiusi, in case o nelle aule delle scuole. Il contesto aula non è adatto ai bisogni dei bambini. In questi anni, in alcune ricerche scientifiche, si è cominciato a parlare di patologie legate a un deficit di natura (Richard Louv, “L’Ultimo bambino dei boschi”), L’aula che preferiamo non ha mura né pareti, è una grande aula a cielo aperto in cui i bambini possono muoversi liberamente e mantenere viva la curiosità che è in loro. E’ possibile così rispondere ad alcuni bisogni fondamentali per lo sviluppo armonico dei bambini come il bisogno di stare all’aperto e di vivere a contatto con la natura, il bisogno di correre e saltare, il bisogno di imparare privilegiando l’esperienza diretta, il bisogno di esprimersi secondo le proprie attitudini. Il nostro progetto educativo all’aria aperta condivide e fa propri gli obiettivi dell’Asilo nel bosco di Ostia Antica, che da anni sperimenta con successo questa pedagogia e dove si sono formati alcuni dei nostri educatori: 1. Lo spazio esterno come aula didattica privilegiata. 2 Una grande attenzione alla relazione - nella nostra scuola il rapporto educatore bambino è di 1 a 9, nettamente più vantaggioso rispetto ciò che accade nella scuola dell’infanzia tradizionale. 3. L’esperienza diretta come principio cardine della didattica - come dice un proverbio giapponese molto caro a Bruno Munari e a Gianfranco Zavalloni: ”Chi ascolta dimentica, chi vede ricorda, chi fa impara“. 4. L’importanza delle emozioni - si può vivere da adulti felicemente senza sapere i logaritmi o senza conoscere la struttura dell’atomo, non si può essere felici senza sapersi relazionare con l’altro e non sapendo amare. 5. Il gioco come veicolo didattico privilegiato e come strumento comunicativo maggiormente usato. Cit. Paolo Mai, Danilo Casertano, Sabina Bello, Giordana Ronci , maestri e fondatori Asilo nel Bosco di Ostia antica I modelli a cui ci ispiriamo hanno una ormai lunga e felice storia . L’Outdoor Education è una teoria pedagogica molto sviluppata nel Nord Europa e oggetto di diversi studi e sperimentazioni anche nelle università italiane. La nascita degli asili nei boschi Il primo asilo nel bosco nasce negli anni Cinquanta, in Danimarca. Prenderà il nome di Skogsbornehaven o Naturborneahaven e nel giro di pochi anni si diffonderà in tutto il Nord Europa. Oggi sono meglio conosciuti con il termine tedesco di waldkindergartens. Essi si trovano nei boschi (wald), e sono centri educativi (kindergartens, letteralmente “giardini per bambini”) per bambini in età prescolare.

CONDIVIDI IL PROGETTO
SUI TUOI SOCIAL