associazione progetto oasi

Rappresentante legale: aiulfi cairoli alberto

Categoria: arte | Jun 16, 2020



Descrizione breve: ognuno di noi ha abilita' differenti, ognuno di noi, da solo, puo' fare solo piccoli passi, ma tutti insieme possiamo colorare il mondo dei colori dell'arcobaleno... e cosi' abbiamo deciso di inziare a produrre i braccialetti della solidarieta', per dare il nostro contributo nella lotta contro il coronavirus.



Il tuo sostegno è importante per la tutela del nostro patrimonio.
Con il tuo voto darai la possibilità a questo progetto di accumulare voti e di concorrere all'assegnazione della donazione.

874 voti raggiunti

Descrizione completa: Come la maggior parte delle realtà, anche noi ci siamo trovati isolati all'inizio dell'emergenza COVID-19. Siamo una piccola Associazione di Volontariato che lavora nell'ambito delle disabilità. Ci siamo attivati immediatamente per individuare modalità alternative per continuare a stare insieme. La tecnologia ci ha aiutato tantissimo. Ma la tecnologia non ha alcun potere senza l’affetto e l’amicizia che ci lega da anni. Proprio questo nostro forte senso dell'amicizia ci ha permesso di guardare al di là delle nostre personali necessità e notare quegli amici che, anche di fronte alla gravità della situazione, non avevano smesso di indossare la divisa e salire sulle ambulanze per prestare soccorso alla gente. Forti delle nostre diverse abilità abbiamo deciso generare una catena di solidarietà ed è nato il progetto: L'ARCOBALENO DELLA SOLIDARIETÀ. L'associazione ha acquistato il materiale e lo ha fatto consegnare nelle nostre case e noi abbiamo iniziato a produrre braccialetti arcobaleno. I braccialetti sono un regalo, pensato per portare colore in un momento così buio. Chi riceve il braccialetto può, a sua volta, decidere di fare una donazione a uno dei due enti che noi abbiamo deciso di supportare: la Croce Rossa di Lentate sul Seveso o la Fondazione della Comunità di Monza e della Brianza. La prima ha bisogno di donazioni per continuare a mettere in sicurezza i soccorritori, la seconda perché a sua volta si fa amplificatrice di solidarietà attraverso l'erogazione di supporti economici agli enti del terzo settore della provincia. Di fronte ad una situazione di necessità un uomo si deve chiedere: io cosa posso fare per rendermi utile? noi siamo diversamente abili, non diversi! Abbiamo prodotto più di 1200 braccialetti e #larcobalenodellasolidarietà non ha intenzione di spegnersi perchè c'e' ancora bisogno di noi.

http://

Condividi il progetto sui tuoi social