Associazione di volontariato emmanuel

Rappresentante legale: raffaele mangano

Categoria: ambiente | Aug 18, 2020



Descrizione breve: L’Associazione di Volontariato Emmanuel ha ritenuto sin dalla sua costituzione (2015), necessario predisporre e attuare azioni positive e concrete per promuovere la possibilità di accesso delle donne all’interno delle imprese e delle istituzioni, nazionali ed internazionali, in posizioni di leadership, tenuto conto che in Italia le donne sono sottorappresentate nelle posizioni apicali e che spesso svolgono mansioni per cui sarebbe sufficiente un titolo di studio più basso di quello che possiedono. Con l’emergenza COVID-19 data la necessità di acquisire conoscenze matematiche e informatiche da applicare ai nuovi lavori svolti e all’uso quotidiano del digitale, si è intensificato il laboratorio STEM (Science, Technology, Engineering, Mathematics), le cosiddette materie del futuro a favore delle nuove generazioni , preferendo il genere femminile.



Il tuo sostegno è importante per la tutela del nostro patrimonio.
Con il tuo voto darai la possibilità a questo progetto di accumulare voti e di concorrere all'assegnazione della donazione.

3604 voti raggiunti

Descrizione completa: Durante il 2019 ed inizio 2020, l’Associazione Emmanuel ha svolto diversi laboratori a favore del genere femminile. Il laboratorio STEM, nasce dalla necessità di stimolare l’interesse delle nuove generazioni, soprattutto femminili, per le materie STEM e di contrastare gli stereotipi che vedono le donne scarsamente predisposte verso esse con conseguente divario di genere nelle scelte formative e professionali. Inoltre l’emergenza Covid-19 ha palesato la necessità di acquisire conoscenze matematiche e informatiche da applicare ai nuovi lavori svolti e all’uso quotidiano del digitale. Ed è per tale motivazioni che si è intensificata l’attività laboratoriale delle discipline STEM (Science, Technology, Engineering, Mathematics), le cosiddette materie del futuro. Il progetto “STEM LAB” prevede una formazione STEM in presenza e a distanza adottando l’innovativa metodologia “learning by doing” e per la FAD le applicazioni Meet e Classroom. L’offerta formativa è articolata in moduli educativi secondo fasce omogenee di età su: matematica, fisica, cultura tecnologica, informatica, coding e matematica finanziaria. Sarà rivolta a ragazze/i tra i 13 e i 19 anni preferendo la partecipazione del genere femminile e corsisti con disabilità. L’offerta formativa si svolgerà nel rispetto delle disposizioni previste dalla normativa in materia di contenimento e gestione dell'emergenza Covid-19 e da quanto previsto dalle “Linee guida per la gestione in sicurezza di opportunità organizzative di socialità e gioco per bambini ed adolescenti nella fase 2 dell’emergenza Covid-19” (Allegato 8) Il progetto sarà replicabile e trasferibile avendo l’Associazione la possibilità di impiegare le figure professionali necessarie e potendo realizzarlo nelle Sezioni Emmanuel dislocate in Italia. Metodologia: Per i laboratori STEM in presenza si applicherà la metodologia del “learning by doing” per motivare, coinvolgere, divertire i corsisti attraverso una didattica motivazionale e favorire lo sviluppo di una maggiore consapevolezza tra le giovani corsiste della propria attitudine verso le conoscenze scientifiche in un clima collaborativo. Con il “learning by doing” l’apprendimento avverrà attraverso il fare, attraverso l’operare, attraverso le azioni. Gli obiettivi di apprendimento si configurano sotto forma di “sapere come fare a”, piuttosto che di “conoscere che”; infatti in questo modo il corsista prende coscienza del perché è necessario conoscere qualcosa e come una certa conoscenza può essere utilizzata. Si organizzeranno Goal-Based-Scenarios (GBSs), cioè simulazioni in cui il corsista persegue un obiettivo concreto applicando ed utilizzando le conoscenze e le abilità funzionali al raggiungimento dell’obiettivo. Dovrà trattarsi di un obiettivo in grado di motivarlo ed indurlo a mettere in gioco le sue conoscenze pregresse creando una situazione ideale per l’integrazione delle nuove conoscenze. La strategia utilizzata servirà per imparare, ove l’imparare non è il memorizzare, ma anche e soprattutto il comprendere. Per la formazione a distanza (FAD) si utilizzeranno le applicazioni Classroom e Meet Obiettivi: - stimolare l’interesse delle nuove generazioni femminili e non, nei confronti delle materie STEM; - sostenere lo sviluppo delle competenze in ambito STEM; - promuovere le pari opportunità e contrastare gli stereotipi di genere; - promuovere la possibilità di accesso delle donne all’interno delle imprese e delle istituzioni, in posizioni di leadership; - aiutare le/i giovani a costruire le proprie conoscenze mediante metodologie didattiche attive; - orientare al meglio le/i giovani nella scelta del loro futuro. Finalità: - contrastare stereotipi e pregiudizi che alimentano il gap di conoscenze tra le studentesse e gli studenti rispetto alle materie STEM e finanziarie; - stimolare l’apprendimento delle materie STEM attraverso anche un approccio innovativo del percorso di approfondimento; - favorire lo sviluppo di una maggiore consapevolezza tra le corsiste della propria attitudine verso le conoscenze scientifiche. La donazione che potrebbe ricevere servirebbe per potenziare le attrezzature informatiche.

http://www.emmanuelcs.altervista.org

Condividi il progetto sui tuoi social