associazione la nostra comunita'

Rappresentante legale: elena dottore

Categoria: ambiente | Nov 4, 2021



Descrizione breve: Coltiviamo l’inclusione a Milano.Orto Custode trasforma la terrazza di una scuola in uno spazio verde. Stare all’aria aperta, osservare radici, fiori, lumache e assaporare il ritmo lento della natura sono queste le opportunità offerte ai bimbi/e, in particolare con disabilità e fragilità



Descrizione completa: Il progetto Orto Custode nasce dalla volontà di sviluppare verticalmente spazi di verde laddove è impedito lo sviluppo orizzontale: la terrazza di una scuola si trasforma quindi in uno spazio verde, adibito a orto-giardino. Stare all’aria aperta e a contatto con la natura rappresentano opportunità fondamentali di crescita e sviluppo armonico dei minori. Il progetto promuove azioni concrete in grado di coltivare l’inclusione a Milano e al tempo stesso offrire nuove architetture di apprendimento e di legami sociali. Prevede un impianto semestrale di azioni interconnesse tra loro, caratterizzate da attività a stretto contatto con la natura differenziate per target: ORTO CUSTODE VA A SCUOLA - moduli formativi rivolti a gruppi classe (Scuola Infanzia e Primaria). E’ prevista la compresenza di una figura educativa e un ortista competente, le attività si traducono in esperienze senso motorie e ludiche, azioni di cura e gestione dell’orto ed attività botaniche ad integrazione di approfondimenti didattici. SABATI DELLE MERAVIGLIE GREEN - eventi animativi rivolti alla cittadinanza (famiglie con minori del quartiere periferico Corvetto). Intento degli eventi è fornire opportunità di sollievo, occasioni di aggregazione e di sensibilizzare sugli stili di vita sani. AULE A CIELO APERTO - offerta alla comunità educante di un luogo rigenerato in grado di essere spazio innovativo dove sperimentare nuove modalità di apprendimento. Valore aggiunto delle proposte è la garanzia di elevati livelli di inclusione, in particolare di minori con disabilità e/o fragilità, resa possibile grazie a modalità operative e strategie pratiche in grado di facilitare la partecipazione di tutti, nessuno escluso. Particolare attenzione è prestata infatti all’accessibilità delle proposte e alla loro semplificazione. Nell’arco di 6 mesi si stima di coinvolgere più di 150 minori e circa 80 famiglie del territorio.

http://www.lanostracomunita.org/centro-diurno-minori/