ASSOCIAZIONE LA GRANGIA DI MONLUE'

Rappresentante legale: DON BORTOLO UBERTI

Categoria: sociale | Aug 2, 2022



Descrizione breve: A MILANO L'ASSOCIAZIONE LA GRANGIA DI MONLUE' DA OLTRE 35 ANNI ACCOGLIE 24 UOMINI MAGGIORENNI, RIFUGIATI POLITICI, RICHIEDENTI ASILO E PROFUGHI IN STATO DI BISOGNO E LI ACCOMPAGNA FINO AL RAGGIUNGIMENTO DELL'AUTONOMIA. migranti particolarmente fragili, sia per le drammatiche vicende personali o sociali che li costringono all’emigrazione, VITTIME DI PERSECUZIONI E TORTURE, DI VIAGGI MIGRATORI AL LIMITE DELLA SOPRAVVIVENZA, sia per le difficili condizioni in cui si trovano a vivere in Italia, senza famiglia, senza un lavoro e una casa propria.



Il tuo sostegno è importante per la tutela del nostro patrimonio.
Con il tuo voto darai la possibilità a questo progetto di accumulare voti e di concorrere all'assegnazione della donazione.

0 voti raggiunti

Descrizione completa: L’associazione La Grangia di Monluè gestisce una Casa di Accoglienza destinata a 24 rifugiati politici e richiedenti asilo, titolari di protezione sussidiaria e/o PROTEZIONE SPECIALE e si pone come finalità quella di contribuire alla concretizzazione di percorsI individuali di integrazione sociale sul territorio milanese. L’Associazione in un anno OFFRE ACCOGLIENZA a circa 40 uomini maggiorenni, con regolare permesso di soggiorno, in stato di grave indigenza e senza fissa dimora, per un periodo variabile di 6-18 mesi. SONO Originari dall’Africa sub-sahariana, daI PAESI CHE SI AFFACCIANO SUl golfo di Guinea (GHANA, NIGERIA, CAMERUN, GUINEA) o dal corno d’Africa (Somalia, Eritrea, Etiopia) o dell’Asia (Afghanistan, Pachistan) e Medio oriente (Iran, Iraq, SIRIA). I servizi offerti DALL'ASSOCIAZIONE comprendono, oltre al vitto e all’alloggio gratuiti, INTERVENTI DIaccompagnamento socio-educativo, assistenza giuridica, affiancamento nella ricerca di un lavoro regolare e di una casa, l’insegnamento della lingua italiana, attività culturali e ricreative. IL PROGETTO "MAI PIù VITA IN STRADA" SI PROPONE DI INTERVENIRE SUL LIVELLO DI EMARGINAZIONE DI RIFUGIATI, CHE SONO DA TEMPO FUORI DEL CIRCUITO DELL'ACCOGLIENZA ISTITUZIONALE E CHE SOPRAVVIVONO NEI PARCHI CITTADINI, IN CONDIZIONI CRITICHE E DI FORTE VULNERABILITA'. Vivono alla giornata, si rivolgono alle mense per i poveri, alle Caritas territoriali per il reperimento di vestiti o la possibilità di fare una doccia. L'ASSOCIAZIONE PREVEDE DI RAGGIUNGERE IN UN ANNO 5 BENEFICIARI E DI INDIVIDUARE CON LORO, DURANTE IL PERIODO DI ACCOGLIENZA, UN PERCORSO DI ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO CHE VALORIZZI LE LORO COMPETENZE, SOSTENGA L'AUTOSTIMA E FACCIA RIEMERGERE LA LORO RESILIENZA E LA CAPACITA' DI PROGETTARSI NUOVAMENTE. SONO OBIETTIVI SPECIFICI DELPROGETTO: 1. il raggiungimento e il mantenimento DA PARTE DEI BENEFICIARI di un buono state di salute psico-fisica; 2. la conoscenza della lingua e del contesto sociale; 3. il reperimento e mantenimento di un lavoro regolare, 4. la ricerca di una soluzione alloggiativa AUTONOMA che può essere mantenuta individualmente o prevedendo di condividerla insieme ad altre persone.

http://WWW.LAGRANGIADIMONLUE.ORG

Condividi il progetto sui tuoi social