farsi prossimo onlus scs

Rappresentante legale: annamaria lodi

Categoria: sociale | Oct 5, 2022



Descrizione breve: A Milano, dal 1995, il Centro COME della Cooperativa sociale Farsi Prossimo si occupa di inclusione di immigrati, profughi e richiedenti asilo. In particolare, le attività riguardano l’insegnamento della lingua italiana a vari livelli e a diverse tipologie di destinatari, l’implementazione di percorsi di inserimento lavorativo per donne, uomini e giovani adulti e di orientamento scolastico per minori stranieri, servizi di formazione e consulenza rivolti a docenti, operatori e volontari impegnati nell’insegnamento dell’Italiano agli stranieri e nell’ambito dell’interculturalità in generale, attraverso anche approcci e strumenti appositamente elaborati.



Il tuo sostegno è importante per la tutela del nostro patrimonio.
Con il tuo voto darai la possibilità a questo progetto di accumulare voti e di concorrere all'assegnazione della donazione.

2 voti raggiunti

Descrizione completa: Il Centro Come, nell’ambito del progetto “Vieni con noi e…”, nel periodo maggio-settembre 2022 ha realizzato percorsi di insegnamento della lingua italiana L2 di livello A1 e A2 rivolti a nuclei familiari ucraini, in particolare donne con bambini, in fuga dal conflitto. Sono state coinvolte circa 70 donne e 15 bambini con i seguenti obiettivi: 1. accogliere le donne immigrate e creare un clima di gruppo sereno; 2. fornire ai nuclei neo-arrivati i primi strumenti per comprendere la lingua italiana e il funzionamento della società che li circonda; 3. aumentare le competenze relative alla comprensione e produzione orale. Sono stati realizzati 13 corsi per un totale di 260 ore di insegnamento della lingua italiana anche e soprattutto attraverso metodologie innovative e altamente partecipative adottando un approccio di tipo narrativo, umanistico-affettivo e situazionale. Attraverso personale qualificato (linguiste con più di 10 anni di esperienza) e l’attivazione di mediatori culturali laddove necessario, sono stati realizzati laboratori di apprendimento della lingua italiana L2 con anche elementi di cittadinanza e visita dei luoghi significativi del quartiere e della città (significativa è stata la visita alle Gallerie d’Italia). Oltre a questi, sono stati realizzati laboratori di insegnamento della lingua italiana L2 più “espressivi” proponendo dunque anche l’utilizzo di tecniche quali storytelling, scratchbook o album di viaggio, esercizi teatrali. Durante lo svolgimento di tutti i corsi, è stato allestito uno spazio bimbi curato da un’educatrice per permettere alle madri di partecipare alle attività formative in tranquillità. In questo spazio, sono state proposte attività specifiche in base all’età dei minori: attività poco strutturate per i più piccoli e altre più strutturate per i più grandi ma in entrambi i casi volte a porre le basi per l’insegnamento della lingua valorizzando il periodo della prima infanzia in quanto momento più proficuo per l’apprendimento linguistico. Nei prossimi mesi il Centro COME della Farsi Prossimo, attraverso risorse proprie, fondi pubblici e privati e collaborando con le principali istituzioni pubbliche locali, proseguirà nel proprio lavoro di inclusione e tutela delle persone immigrate, perseguendo gli obiettivi già prefissati, mettendo la persona al centro del proprio operato e valorizzando il lavoro multidisciplinare del proprio staff.

http://farsiprossimo.it/project/centro-come/ - www.centrocome.it/

Condividi il progetto sui tuoi social