Il cimena

Rappresentante legale: elena xerri

Categoria: sociale | Oct 14, 2022



Descrizione breve: Attivo dal 2019 il Cimena ha svolto le prime proiezioni all’interno delle pediatrie di alcuni ospedali di Bologna (Bellaria, Maggiore, Rizzoli), il centro diurno SERT - Servizio dipendenze patologiche di Cesena e il reparto di psichiatria dell’Ospedale Bufalini di Cesena. Nel 2020 ha svolto proiezioni bisettimanali, prima del lockdown, alla Comunità per minori Villaggio del Fanciullo di Bologna e ha organizzato la proiezione “Il Cimena a casa tua” nel complesso di case ACER di via Rimesse a Bologna. Oltre a questi centri si è aggiunto il reparto di protesi dell’anca dell’Ospedale Rizzoli e Casa AIL a Bologna. Nel 2020 ha ridotto le proprie attività, organizzando alcune proiezioni all’interno di Bologna Estate e altre serate in città e nei comuni limitrofi tra luglio e settembre. Il Cimena si sostiene tramite donazioni, non produce utili e reinveste tutti i proventi delle donazioni in progetti successivi. Il Cimena nasce come associazione di promozione sociale no profit con l’obiettivo di utilizzare il cinema come strumento per offrire cultura e sollievo all’interno di strutture ospedaliere e di cura. Il Cimena è un team eterogeneo di professionisti provenienti da settori differenti come l’audiovisivo, la formazione, la progettazione e la comunicazione. Grazie alle competenze trasversali individuiamo insieme alle strutture interessate il calendario di appuntamenti più idoneo al percorso terapeutico dei pazienti, quindi, collaborando con il responsabile della struttura, definiamo i contenuti da proiettare e predisponiamo la sala. Ci rivolgiamo a tutte le strutture di cura - siano esse grandi o piccole - che accolgono pazienti incapacitati, per un periodo di tempo limitato o esteso, ad accedere a momenti di condivisione e intrattenimento



Il tuo sostegno è importante per la tutela del nostro patrimonio.
Con il tuo voto darai la possibilità a questo progetto di accumulare voti e di concorrere all'assegnazione della donazione.

1 voto raggiunto

Descrizione completa: L’obiettivo della nostra associazione è di portare il Cimena dove il cinema non arriva, di aiutare chi si sente “lontano” fisicamente o psicologicamente da attività culturali portandole direttamente sotto casa - quartieri periferici della città, cortili di case popolari e non, zone di fragilità, giardini e parchi pubblici. Tanti sono i contesti dove le iniziative culturali sono un bene di pochi e noi vorremmo, a modo nostro, riempire questi vuoti perché l’attività culturale e sociale non consiste solo nella programmazione cinematografica di un’arena ma è in grado di rappresentare e promuovere una crescita, anche economica, di tutte le attività di un quartiere o di un paese. Dopo questo lungo anno pensiamo che la necessità di “cure” riguardi praticamente l’intera popolazione. La cura proposta dal Cimena non è somministrata sotto forma di pillole ma si propone come “terapia” di cultura e in particolare di cinema. Per ovvie motivazioni le nostre attività all’interno degli ospedali sono ancora sospese ma nel frattempo ci siamo organizzati per portare la nostra scatola magica in altri luoghi siano essi luoghi di cura, di cultura o di interazione sociale. Questa è la nostra idea di attività culturale e sociale, capace di stimolare la riflessione sul ruolo stesso della cultura nel processo di crescita educativa, formativa e lavorativa dei giovani e non solo e sul ruolo di tutti i componenti di una comunità. Abbiamo pensato che la forzata dimensione individuale vissuta durante questo ultimo anno, che sempre di più ha visto il proliferare delle piattaforme per la visione privata di film, ci porterà ad avere più voglia di vivere insieme e condividere anche le emozioni che un film può regalare. La piazza, il cortile, il giardino, una sala ricreativa- luoghi di incontro e di scambio - diventeranno delle nuove agorà dove la gente avrà la possibilità di parlarsi e di confrontarsi, forse non di toccarsi, ma sicuramente di guardarsi. La proposta sia per l’infanzia che per adulti e adolescenti è sempre pensata ricercando delle pellicole che inducano alla riflessione e alla crescita culturale. Sotto la direzione artistica di Marco Bassano ed Elena Xerri, entrambi figure professionali nell’ambito cinematografico, verranno selezionati film che non hanno avuto per diverse motivazioni una larga distribuzione proprio per dare la possibilità ad un pubblico più ampio e non sempre in grado di accedervi a proposte culturali stimolanti e formative.

http://www.ilcimena.it

Condividi il progetto sui tuoi social