ANYMORE ONLUS

Rappresentante legale: ANTONIO SPIGNOLO

Categoria: sociale | Nov 4, 2022



Descrizione breve: ACCESS POINT intende contribuire a “promuovere progetti e attività” “aventi finalità di tutela e supporto alla popolazione ucraina” e “che prevendano l’accoglienza e l’aiuto dei rifugiati e dei profughi di tutto il mondo” attraverso l’attivazione di: “SPORTELLO SOLIDALE E DI ORIENTAMENTO” (legale, sostegno ai bisogni primari e inserimento socio-culturale); LABORATORI “CULTURE IN MOVIMENTO” che attraverso una dinamica di gruppo interculturale rivolta a minori e giovani adulti, coinvolgendo anche i giovani italiani, faccia emergere bisogni, sogni, desideri e competenze.



Il tuo sostegno è importante per la tutela del nostro patrimonio.
Con il tuo voto darai la possibilità a questo progetto di accumulare voti e di concorrere all'assegnazione della donazione.

0 voti raggiunti

Descrizione completa: ACCESS POINT mira alla piena inclusione delle cittadine e dei cittadini di origine straniera, limitando fenomeni di discriminazione e razzismo, contribuendo cosi alla crescita della comunità nel suo complesso attraverso percorsi empowerment individuali e collettivii OBIETTIVO GENERALE ACCESS POINT intende contribuire a “promuovere progetti e attività” “aventi finalità di tutela e supporto alla popolazione ucraina” “che promuovano un aiuto concreto” e “che prevendano l’accoglienza e l’aiuto dei rifugiati e dei profughi di tutto il mondo” (cfr. Tema e Oggetto della Manifestazione) “a favore di tutti i soggetti senza discriminazione di genere, religione, convinzioni personali, razza, origine etnica, disabilità, orientamento sessuale o politico” di cui si intende sviluppare il protagonismo “in prima persona nell’interesse della colettività” (cfr. Articolo 2 Oggetto del Regolamento) OBIETTIVI SPECIFICI Il progetto intende contribuire attraverso il pieno raggiungimento del proprio obiettivo specifico, che sviluppa concretamente i temi 1,2, 3, 6, 7, 8 indicati alla Lettera A dell’Articolo 2 – Oggetto del Regolamento che consiste nel attraverso l’attivazione, nel territorio del Comune di Messina, di: > uno “SPORTELLO SOLIDALE E DI ORIENTAMENTO” capace di rispondere ai bisogni di natura legale, di sostegno ai bisogni primari (casa, istruzione e lavoro) e di inserimento socio-culturale; > un percorso di LABORATORI “CULTURE IN MOVIMENTO” che attraverso una dinamica di gruppo interculturale rivolta a minori e giovani adulti, coinvolgendo anche i giovani italiani, attraverso scuole e famiglie, faccia emergere bisogni, sogni, desideri e competenze; che consentono di • Contrastare la marginalità sociale e favorire l’inclusione nella comunità locale in una dimensione di rispetto e reciprocità nella prospettiva della piena realizzazione dei Diritti Umani; • Migliorare il livello di tutela (accoglienza, alloggio, accompagnamento nel disbrigo pratiche, tutela legale…) dei destinatati diretti • Promuovere la consapevolezza e l’esercizio di diritti, la conoscenza e l’assunzione di doveri attraverso il sostegno all’individuazione di strumenti e percorsi concreti • Favorire l’interazione e l’integrazione tra la popolazione italiana e straniera attraverso percorsi ed iniziative di sensibilizzazione, informazione, educazione, partecipazione ed animazione sociale • Supportare l’inserimento sociale in una dimensione integrale dal sostentamento nella direzione della autonomia complessiva della persona (formativa, lavorativa e abitativa) DESTINATARI DIRETTI - Popolazione Ucraina presenti in città - Persone di origine straniera presenti in città DESTINATARI INDIRETTI - Istituzioni pubbliche e private che per legge o per vocazione si occupano di migrazioni, ivi compresi scuole, associazioni, gruppi informali - Enti del Terzo Settore - Organizzazioni giovanili e studentesche - Tutori di minori stranieri non accompagnati - Operatori delle strutture di accoglienza temporanea ATTIVITÀ PREVISTE >> SPORTELLO SOLIDALE E DI ORIENTAMENTO << Le attività sono di tipo informativo e di orientamento riguardano i seguenti ambiti: • soggiorno legale, • accesso alla procedura di protezione internazionale, • accesso all’istruzione, • ricongiungimento familiare, • acquisizione della cittadinanza italiana, • tutela dei minori e dei rapporti familiari, • supporto psicologico, • mediazione dei conflitti, denunce di discriminazioni e razzismo • ricerca della casa, contatti con le agenzie immobiliari, l’ingresso in condominio e supporto alla stipula del contratto di affitto • bilancio delle competenze di partenza degli utenti, • definizione degli obiettivi di sviluppo dell’occupabilità a breve/medio termine, • stesura di curricula e profili professionali, • Informazioni sulla città ed i servizi. • Indicazioni stradali e informazioni su parcheggi, trasporti pubblici, taxi e depositi bagagli. • Informazioni su eventi e manifestazioni, mostre, attività culturali, ricreative e sportive, spettacoli e perseguono i seguenti obiettivi: - sistematizzare la comprensione dell’ universo migrante in relazione ai bisogni e ai servizi esistenti - sviluppare azioni concrete per l’accesso alla burocrazia e al rapporto con le istituzioni in genere facilitando la comprensione delle procedure amministrative in sinergia con lo strumento della mediazione culturale e linguistica; - favorire lo scambio informativo tra operatori sociali e del diritto per creare una rete di sostegno giuridico-sociale; - promuovere azioni legali contro la discriminazione e la raccolta delle denunce presso lo sportello. >> LABORATORI “CULTURE IN MOVIMENTO” << Le finalità del laboratorio sono: - conoscere e approfondire il fenomeno migratorio - favorire in italiani e stranieri la percezione di poter far parte di una storia comune - decostruire gli stereotipi facendone emergere i meccanismi che li determinano - trasmettere spunti di riflessione per comprendere la differenza culturale - sensibilizzare ad un dialogo con le culture altre - sviluppare la capacità di assumere il punto di vista degli altri - riflettere sulle proprie abitudini e su quelle altrui - acquisire consapevolezza di sé e dell’altro in un’ottica interculturale - stimolare nuova percezione del concetto di cittadinanza in un’ottica di inclusività - sviluppare il pensiero critico - fornire stimoli per la condivisione di esperienze ed emozioni • prevenire atteggiamenti di chiusura e razzismo; • sperimentare e diffondere modalità innovative per l’educazione interculturale; • valorizzare la presenza di più lingue e più culture come risorsa per tutti; Destinatari specifici • Minori e Giovani adulti italiani e stranieri Si realizzeranno incontri partecipati nei quali i destinatari saranno protagonisti dell’apprendimento attraverso lavori individuali o di gruppo. Le tecniche utilizzate saranno il brainstorming, la lettura autonoma di testi, la visione di video e immagini, i giochi di ruolo, l’ascolto critico di testimonianze reali. Il laboratori saranno organizzati con cadenza bi-mensile e alterneranno la fase di ricerca e di autoanalisi, la formazione ed eventi aperti e saranno sempre caratterizzati dalla compresenza di migranti e autoctoni per tenere viva e costante la dimensione della reciprocità.

http://www.anymoreonlus.org

Condividi il progetto sui tuoi social